L’Abo Offanengo per il prossimo campionato di Serie B1 femminile ha già completato la rosa. Con l’ultimo grande colpo, l’arrivo dell’opposto piemontese Veronica Minati (nella foto), il direttore sportivo Stefano Condina, ha messo in mano al riconfermatissimo allenatore Giorgio Nibbio una formazione in grado di poter alimentare ambiziosi programmi.

Rosa completa

Minati, classe 1993, vanta molte esperienze nei campionati di Serie A1 e A2 e anche una all’estero avendo giocato in Francia con la casacca del Nantes. Nelle ultime due stagioni ha militato nelle fila di Perugia, in Serie B1, e nel primo anno ha giocato insieme a Noemi Porzio, l’attuale capitano dell’Abo Offanengo.
L’organico dell’Abo, come detto è praticamente già a posto, con la possibilità al massimo dell’inserimento di un’altra giovane giocatrice.

Conferme e nuovi arrivi

Minati ha completato il reparto laterale dove ci saranno le confermate Porzio, Francesca Dalla Rosa, Giorgia Rancati e la giovane Virginia Marchesi. Nel ruolo di libero ci sarà la nuova entrata Alice Giampietri, insieme alla giovane Angelica Colombetti. In regia, con Cecilia Nicolini al suo primo anno a Offanengo, ritorna in neroverde dopo due anni Gaia Raimondi. Una conferma e due arrivi al centro, con la giovane Stefania Russo che torna a Offanengo, con le nuove giocatrici Lisa Cheli e Francesca Gentili.

Leggi anche:  Blu Basket, Petitto nuovo Assistant coach

Una piccola rivoluzione

Le parole, sul comunicato ufficiale del diesse Condina, illustrano la situazione.

«Anche in questo mercato ho cambiato tanto. Da quando sono a Offanengo è sicuramente la rivoluzione più grande che ho operato nell’organico a fine stagione, ma se in passato l’ho fatto perché così si era evoluto il mercato durante le trattative, questa volta è stata una scelta maturata subito finiti i playoff. Sono molto soddisfatto della squadra allestita: credo che insieme al presidente Pasquale Zaniboni e con il prezioso contributo di coach Nibbio sia stato fatto un grande lavoro e in tempi stretti rispetto alle classiche dinamiche di mercato».

TORNA ALLA HOME